Custodisci un'arnia

Castello di Meleto

Per chi deciderà di divenire custode delle Api di Meleto consentirà di farle crescere e sviluppare; in questo modo ne avrà cura a distanza e sarà coinvolto nella crescita passo dopo passo.

Su ogni arnia presa in custodia, sarà apposto il nome dell’investitore e, dalla produzione di ciascun loco, saranno estratti 2 kg per 5 anni di affido, per un totale di 10kg.

Le 40 arnie della proprietà forniscono infatti un miele biologico di qualità ed è nelle intenzioni prossime triplicare le famiglie, al fine di sostenere la biodiversità del territorio e di un patrimonio globale a sviluppo ecosostenibile.

250,00 €

iva inclusa

250,00 €

iva inclusa

250,00 €

iva inclusa

250,00 €

iva inclusa

250,00 €

iva inclusa

250,00 €

iva inclusa
"Nel nome dell'Ape"

Castello di Meleto


Un dono originale e infinitamente importante: Castello di Meleto porta avanti da due anni un progetto speciale, Nel Nome dell’Ape, attraverso cui è possibile adottare un’arnia per contribuire concretamente al ripopolamento nella zona di questo insetto indispensabile alla sopravvivenza dell’ecosistema. In seguito all’adozione, l’azienda si impegna a gestire l'arnia per cinque anni di affido.

Su ogni arnia sarà apposto il nome dell’investitore e dalla produzione di ciascun loco saranno estratti 2 kg di miele all’anno, per un totale di 10kg, che verranno spediti al custode con aggiornamenti costanti sull'andamento della produzione.

L’opportunità dell’affido a tempo di un alveare vuole promuovere un messaggio attuale secondo una direzione precisa: da un lato ritornare alle buone pratiche di riequilibrio necessarie anche per l’educazione ambientale di ciascuno; dall’altro coltivare una consapevolezza nella cittadinanza e costruire un futuro di conservazione.

<< I cambiamenti climatici stanno seriamente compromettendo la vita delle Api – afferma Michele Contartese, Direttore Generale di Castello di Meleto - che senza Apicoltura sarebbero decimate in pochissimo tempo. Come azienda abbiamo deciso di agire concretamente e, grazie al prezioso sostegno dei custodi, possiamo portare avanti il nostro progetto, con l’ambizione di ospitare il prossimo anno 100 famiglie di api, continuando così a ripopolare il territorio di questi preziosi attori. >>

Recentemente inaugurato, il Parco delle Api di Castello di Meleto ospita 40 famiglie, corrispondenti ad oltre 3 milioni di api presenti annualmente. Qui, le trenta specie tra alberi da fiore, arbusti e erbacee, sono dimora per questi insetti e garantiscono dalla primavera a fine autunno uno spettacolo di colori e forme: alberi di Giuda, tigli, rosmarino, elicriso, borragine, lupinella e ginestrino sono solo alcune delle specie botaniche presenti.

Le 40 arnie forniscono tipologie di miele biologico millefiori estremamente diversificate, con proprietà organolettiche altrettanto uniche, come storicamente avviene in Toscana, grazie all’elevato tasso di biodiversità presente nella regione.

Loading...
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.